E poi fate l’amore
Alda Merini

E poi fate l’amore. Alda Merini

E poi fate l’amore.
Niente sesso, solo amore.
E con questo intendo
i baci lenti sulla bocca,
sul collo,
sulla pancia,
sulla schiena,
i morsi sulle labbra,
le mani intrecciate,
e occhi dentro occhi.
Intendo abbracci talmente stretti
da diventare una cosa sola,
corpi incastrati e anime in collisione,
carezze sui graffi,
vestiti tolti insieme alle paure,
baci sulle debolezze,
sui segni di una vita
che fino a quel momento
era stata un po’ sbiadita.
Intendo dita sui corpi,
creare costellazioni,
inalare profumi,
cuori che battono insieme,
respiri che viaggiano
allo stesso ritmo.
E poi sorrisi,
sinceri dopo un po’
che non lo erano più.
Ecco,
fate l’amore e non vergognatevi,
perché l’amore è arte,
e voi i capolavori.

E poi lentamente, molto lentamente, dimentichi. Le persone, quelle che sembravano indelebili sbiadiscono a poco a poco.
Dimentichi. Li dimentichi tutti quanti. Persino quelli che dicevi di amare e quelli che amavi veramente. Sono gli ultimi a scomparire. E una volta che hai scordato abbastanza, puoi amare qualcun altro.

Gabrielle Zevin

HTTS url

Today I’ve installed an SSL certificate on my blog, also to comply to Google’s recommendations about https and it’s SEO implications.
Now LollOland is safer than ever! Do you fill safer now?  😉

Inventiamo una montagna di consumo superfluo che noi compriamo e buttiamo via. Perché quando io compro qualcosa, o tu, non lo compri con i soldi ma con il tempo della tua vita che impieghi per avere più soldi. Questa è la differenza: che tu non puoi comprare la vita. La vita va vissuta. E’ terribile barattare la tua vita perdendo la tua libertà.

Powered by WordPress &Web Design Company - Modified by Lorenz